11.01.2019

One text, one constraint, five days: one book.

Every editorial work is defined by specific boundaries, gathered from contents or forced by the context. It is the designer role to understand those boundaries, interpreting weaknesses and turning them into strengths.

Paolo Tassinari’s december workshop at SUPSI, with the students from the Bachelor in Visual communication, moved from the consideration that the designer role is to understand those boundaries, interpreting the weaknesses and turning them into strengths.

The task assigned starting from a given text – Unpacking my Library, the short essay by Walter Benjamin – was to come up with an independent editorial product exploiting the limits imposed by the content.

Ogni prodotto editoriale è definito da una serie di vincoli, derivanti dai contenuti o imposti dall’esterno. È compito del designer interpretare i vincoli e le criticità, trasformandoli in punti di forza del progetto attraverso un processo di interpretazione.

Queste le premesse del workshop tenuto a dicembre da Paolo Tassinari alla SUPSI, con studenti del Bachelor in Comunicazione visiva.

Partendo da un testo dato – Tolgo la mia biblioteca dalle casse, il breve saggio di Walter Benjamin – agli studenti è stato assegnato il compito di produrre un artefatto editoriale formalmente indipendente sfruttando i limiti imposti dal contenuto.

14.12.2018

New website!

We are pleased to finally introduce you to the full version of our brand new website!

After a more than a year-long effort, 900 photos, 30,000 characters of tailor-made text, we can now illustrate over 40 years of the work of the studio, showcasing our best projects, from editorial and environmental design for cultural institutions and events to works for major commercial clients.

Our new website has been conceived with a double purpose: to show the latest works, while looking back at the archives. It will continue to grow with new content, becoming a time machine where connections between seemingly distant projects create the opportunity for unexpected dialogues between the history and the present.

Special thanks to Noiza and Martino Stenta, who have taken care of the website development with relentless attention to detail.

Siamo entusiasti di presentarvi la versione finale del nostro nuovo sito!

Dopo un lavoro lungo più di un anno, 900 fotografie scattate, 30000 battute di testi scritti su misura, presentiamo più di 40 anni di lavoro e illustriamo i nostri progetti migliori, spaziando da progetti editoriali e di grafica ambientale per istituzioni culturali e eventi a grandi committenti privati.

Abbiamo pensato al nostro nuovo sito con un doppio scopo: rappresentare i progetti del presente, e guardare con sguardo critico agli archivi. Nel tempo si arricchirà di nuovi contenuti, diventando una macchina del tempo capace di creare collegamenti tra progetti apparentemente lontani tra loro, dando vita a inaspettati dialoghi tra la storia e l’attualità.

Un ringraziamento speciale a Noiza e Martino Stenta, che hanno sviluppato il nostro sito con incessante attenzione ai dettagli.